ADE
“Carthago Delenda Est”

Arrivato come un fulmine a ciel sereno in questo inizio di settembre, “Carthago Delenda Est” dei romani Ade si è da subito imposto alla mia attenzione, guadagnandosi in breve tempo la mia menzione come disco dell’estate 2016. Eppure, nonostante il combo romano sia arrivato già al terzo full length, devo ammettere candidamente di non averne mai sentito parlare prima, ed è solo grazie al loro deal con la spagnola Xtreem Music, che sovente ci manda le sue uscite, che ne son venuto a conoscenza. Beh, d’altronde, essendo romani, e per di più vestiti da antichi romani, con testi e musica totalmente incentrata sulla storia dell’antica Roma, come poter non andare a sentirli? E infatti, sin dal primo ascolto, il gruppo comandato da Fabivs colpisce duro e a fondo con un sound che si pone a metà strada tra il Death americano dei maestri Morbid Angel e Nile ed un utilizzo di ritmiche spezzate ed intricate che mi han ricordato molto quelle dei Decapitated del loro capolavoro “Nihility”. La cosa che più mi è piaciuta di questo lavoro è la capacità degli Ade di scrivere brani avvincenti, evitando troppi arzigogoli strumentali fini a se stessi, preferendo puntare su ritmiche elaborate, cercando comunque sempre di mantenere chiaro l’obiettivo di ricreare musicalmente l’atmosfera da antica Roma voluta dalla band. Se a questo aggiungiamo poi una cura particolare per gli arrangiamenti corale ed orchestrale, composti ed arrangiati da Riccardo Studer degli Stormlord ed Alessio Cattaneo sotto la diretta supervisione di Fabivs, che riescono a creare un’atmosfera da kolossal dell’antica Roma che ben si adatta al concept sulle guerre puniche ideate dalla band, direi che siamo di fronte ad un lavoro di altissimo livello. Tra i brani che più mi sono piaciuti metto sicuramente l’epica “With Tooth And Nail”, introdotta dal barrito di un elefante e dedicata all’armata cartaginese guidata da Annibale, o la diretta “Mare Nostrum”. L’unica piccola cosa che ho trovato un po’ stonata è l’estrema triggerazione della doppia cassa di Commodvs, che tende un po’ a cozzare con l’effetto epico delle orchestrazioni, rovinando un pochino l’atmosfera generale. E’ questo comunque un piccolo dettaglio che non inficia minimamente la potenza e la bellezza di questo “Carthago Delenda Est”.

BRIEF COMMENT: With their third full length “Carthago Delenda Est”, italian band Ade has delivered a great Death Metal concept focused on the Punic Wars, in the vein of old Morbid Angel, Nile and Decapitated‘s “Nihility”.

Contatti: Facebook
Etichetta: Xtreem Music
Anno di Pubblicazione: 2016
TRACKLIST: 01. Carthago Delenda Est; 02. Across The Wolf’s Blood; 03. Annibalem; 04. With Tooth And Nail; 05. Dark Days Of Rome; 06. Scipio Indomitus Victor; 07. Mare Nostrum; 08. Zama: Where Tusks Are Buried; 09. Excidium; 10. Sowing Salt
Durata: 48:01 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.