BLACKDEATH
“Phobos”

Settimo album in quindici anni di carriera per i russi Blackdeath, che dopo tre anni di silenzio tornano ad infestare di incubi queste fredde e oscure serate invernali. “Phobos” è un lavoro dilaniante e gelido dalle strutture complesse arricchite da ritmiche sincopate e per niente lineari che vi lasceranno alquanto disorientati durante i primi ascolti; una caratteristica questa che, alla lunga, si trasforma in un vero punto di forza conferendo longevità ad un album che vuole discostarsi dalla massa senza derivazioni “troppo” avanguardiste. Continua a leggere