FALLS OF RAUROS
“Believe In No Coming Shore”

Se è vero che il terzo album rappresenta uno dei banchi di prova più delicati perché sancisce, senza quasi più possibilità di ulteriori appelli, la definitiva o meno maturità compositiva di un gruppo, nel caso dei Falls Of Rauros si può con sicurezza affermare che l’ostacolo è stato superato, e anche brillantemente. Formatosi nel 2005 in quel di Portland (Maine), il quartetto americano si era già fatto notare fin dagli esordi con dei buoni lavori, tra cui spiccavano il debutto “Hail Wind And Hewn Oak” e il successivo “The Light That Dwells In Rotten Woods”, ma solo quest’anno è sembrato essersi definitivamente scrollato di dosso l’ingombrante ombra degli Agalloch, band che quasi sicuramente ha avuto una grande influenza nella loro formazione musicale. Continua a leggere