ANTONELLO GILIBERTO
“Journey Through My Memories”

Avevamo lasciato il maestro Giliberto col promettente debutto “The Mansion of The Lost Soul”, un lavoro in cui uno Speed Metal figlio dei Cacophony si arricchiva di un solismo neoclassico direttamente discendente dal miglior Malmsteen. Nonostante l’ottimo riscontro avuto con tale opera, Giliberto non è assolutamente rimasto con le mani in mano, andando infatti ad ampliare il suo già ricco curriculum con collaborazioni di tutto rispetto, come gli E-Force, gruppo Thrash francese capitanato dall’ex-Voivod Eric Forest, o i mitici Schizo, con i quali rivestirà il ruolo di session live per il tour di supporto al loro album “Rotten Spiral”. Ma veniamo al qui presente “Journey Through My Memory”. Innanzitutto, c’è da registrare che questo nuovo lavoro vede alla spalle la presenza sia di un’etichetta importante come la Minotauro Records, sia di una vera e propria band di supporto al buon Antonello. E che band! Infatti, dietro le pelli siede l’ultra referenziato John Macaluso, e al basso un mostro di tecnica come Dino Fiorenza. Continua a leggere

ANTONELLO GILIBERTO
“The Mansion Of The Lost Souls”

Lo Shred è un genere che è stato decisamente poco trattato, se non per nulla, durante questo anno trascorso con Hypnos Webzine. Questo anche perché, almeno parlando per il sottoscritto, a parte qualche disco storico di Steve Vai (“Passion & Warfare”) e di Joe Satriani (“Flying In A Blue Dream”), a cui aggiungo pure “No Boundaries” di Michael Angelo Batio e i primi lavori dei Rising Force di Malmsteen, non sono mai stato particolarmente attratto da dischi ed artisti che mettono in primo piano solamente la chitarra, risultando spesso in onanismi strumentali senza né capo né coda. L’esordio sulla lunga distanza del talentuoso chitarrista siciliano Antonello Giliberto giunge così a colmare questa mancanza di genere sulla zine. Continua a leggere