MARDUK
“Frontschwein”

Dopo il non troppo riuscito “Serpent Sermon”, album si con alcuni acuti ma anche con più di qualche fase di stanca, l’attesa e la curiosità per il tredicesimo capitolo della discografia di uno tra i gruppi più influenti e longevi della scena Black Metal non era certamente di quelle da far cerchiare in rosso la data sul calendario o da conto alla rovescia. Anche l’anticipazione arrivata un paio di mesi fa con “Rope Of Regret” non lasciava intravedere chissà quali variazioni del modus operandi delle ultime uscite, alternando infatti assalti all’arma bianca a momenti più ragionati, risultando di fatto un brano decente ma nulla più. Continua a leggere

MARDUK
“Serpent Sermon”

Pur avendo imboccato il viale del tramonto già da alcuni anni, i Marduk erano sempre riusciti a realizzare lavori che, pur vivendo più sul mestiere e l’esperienza che non sulla mera ispirazione, rimanevano comunque coerenti con il loro tentativo di esplorare nuove direzioni sonore nella speranza di continuare a ritagliarsi un posto al sole nell’odierno panorama Black Metal. Va da sé che questa parte della loro carriera sia quella su cui più si sono divisi critica e fan, al punto che ogni nuova release del combo svedese è sempre un pretesto per riaccendere l’infinita e inconcludente diatriba tra aficionados e detrattori irriducibili. Continua a leggere