MORTIS MUTILATI
“Nameless Here For Evermore”

Un nome come Mortis Mutilati ed una copertina con la classica fotografia ritoccata di un cimitero, non possono che far presagire alla solita one-man band dedita ad un Depressive Black Metal totalmente ortodosso. Eppure, già c’è un eppure, il progetto messo in piedi nel 2011 da Macabre, nonostante diversi forti richiami ai maestri del genere (Burzum, Nyktalgia e Xasthur i più citati), sembra voler a tutti i costi trovare una propria identità attraverso un accorto e deciso utilizzo della melodia. Continua a leggere