PIMEYDENTUOJA
“The Devil’s Epoch”

Devo ammettere candidamente che quando ho visto per la prima volta il logo e la foto di codesti Pimeydentuoja, che tradotto dal finlandese dovrebbe voler dire portatore di oscurità, ho subito pensato al classico gruppo devoto a Beherit, Archgoat e compagnia blasfema. Invece, il terzetto originario di Vaasa ha demolito sin da subito tale ipotesi con l’opener “By Death We Shall Conquer”, dove il wall-of-sound tipico del Death svedese dominato dalle chitarre iper-compresse di The Agony viene lievemente imbevuto con alcuni spunti più vicini al Black (“Paganlågor” o “Awakening Of The Ancient King”), al fine di creare atmosfere oscure ed arcane. La band inoltre non si fa mancare anche dei rallentamenti più tipicamente Doom (come la title-track) o assolacci alla Slayer (“By Death We Shall Conquer”). Continua a leggere