WILDERNESSKING
“Mystical Future”

Sarà che questo genere è ormai invaso da orde di band fotocopia, sarà che questa abbondanza, forse complice l’elevato numero di richieste, è tale e tanta da avermelo reso quasi detestabile, fatto sta che ogni nuova richiesta Atmospheric/Post-Black che mi arriva tra le mani non mi suscita certo chissà che entusiasmo, anzi. Questo è stato anche l’iniziale spirito con cui mi sono approcciato al qui presente “Mystical Future” dei Wildernessking, quartetto sudafricano al secondo full length nell’arco di pochi anni pur potendo comunque contare su una militanza alle spalle un po’ più longeva con il monicker Heathens. Una volta messo il cd nello stereo il mio scetticismo si è però presto dissolto, perché se è vero che i nostri non reinventano il genere e, tutto sommato, non vanno troppo oltre i topos che ci si aspetta di trovare in release di questo tipo, d’altro canto dimostrano di avere una facilità di scrittura davvero molto convincente e una varietà compositiva piuttosto intrigante. Continua a leggere