EARTH AND PILLARS
“Pillars I”

Quando poco meno di due anni fa mi arrivò da recensire “Earth I”, album che segnava il debutto assoluto degli italiani Earth And Pillars, la sensazione era di avere tra le mani uno di quei gruppi che avrebbe potuto togliersi, e di conseguenza offrirci, parecchie soddisfazioni. Certo, ripetersi su alti livelli dopo un esordio così convincente non era affatto scontato, ma questo terzetto avvolto nel più fitto, o quasi, anonimato dava davvero l’idea di poter bissare quanto di buono già fatto vedere e di avere tutte le carte in regola anche per andare ancora oltre, magari ritagliandosi un posto sempre più di primo piano nel vastissimo panorama dell’Atmospheric Black Metal. Le mie aspettative per questa seconda fatica intitolata “Pillars I” erano dunque piuttosto alte e, anticipando subito la conclusione di questa recensione, posso dire che non sono state deluse, grazie anche ad un suono che si è fatto ancor più incisivo e profondo. Rispetto a quanto mostrato nel succitato esordio “Earth I”, i nostri infatti si sono addentrati su tonalità più cupe, con le tastiere che, da eteree e “leggiadre”, sono diventate più opprimenti e soverchianti, di fatto avvicinandosi ancor più alle sonorità care a Paysage d’Hiver o agli Ash Borer, due tra le realtà che per prime mi sono venute in mente come termine di paragone durante l’ascolto. Questo aspetto, ripreso da un artwork che rimanda a vette e paesaggi in cui a farla da padrone è la neve, non deve però far pensare ad un muro sonoro fatto solo e soltanto di riff asettici e glaciali, perché gli Earth And Pillars mettono sul piatto una prestazione nella quale riescono a disseminare anche parecchi frangenti di ampio respiro che spuntano nel momento in cui i pezzi sembrano destinati a sfumare in un vortice annichilente e senza via d’uscita. Se a ciò aggiungiamo che, nell’ora abbondante a loro disposizione, gli Earth And Pillars non lasciano mai spazio alla noia dando vita a quattro brani lunghi sì, ma in grado di estraniare l’ascoltatore dal mondo che lo circonda, allora capite bene che questo “Pillars I” è un ulteriore passo che li avvicina ai mostri sacri del genere.

BRIEF COMMENT: After their astounding debut “Earth I”, Earth And Pillars comes back with “Pillars I”, another stunning full length that confirms the italian trio as one of the best Atmospheric Black Metal bands.

Contatti: Facebook
Etichetta: Avantgarde Music
Anno di pubblicazione: 2016
TRACKLIST: 01. Pillars; 02. Myth; 03. Solemnity; 04. Penn
Durata: 66:24 min.

Autore: Iconoclasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.