Manifesto

Hypnos Webzine è un sogno condiviso che ha scelto di fare proprio il nome del dio greco del sonno per evidenziare le proprietà catartiche che sono insite in molte opere musicali. Questa scelta è strettamente legata al comune cercare nella musica stessa un proprio rifugio interiore, entro cui isolarsi dal mondo esterno, oppure al ritrovare una corrispondenza sensoriale e mentale che si rende tangibile grazie alle capacità e sensibilità artistiche dei musicisti. Lo scopo principale di questa nuova webzine è dunque proprio quello di evidenziare gli stati d’animo generati dall’ascolto di un disco, non tralasciando allo stesso tempo una descrizione tecnica di quanto la release propone agli ascoltatori.

Hypnos Webzine si prefigge inoltre di dare visibilità e spazio a nuove realtà emergenti, mettendosi pienamente a disposizione nel ricevere, ascoltare e valutare il duro lavoro fatto da band o singoli musicisti. Oltre a questo, Hypnos Webzine dedicherà a tutte le realtà che decideranno di sottoporre il proprio materiale, non sola la classica recensione, ma anche una breve intervista (o un breve commento dell’artista sul proprio lavoro), fatta in modo tale da ampliare il quadro descrittivo esposto ai lettori.

Hypnos Webzine, pur affondando le proprie radici in una dimensione musicale estrema (Black e Death Metal in primis), non si pone limiti di sorta nel materiale che andrà a recensire, sempre pronta ad allargare i propri orizzonti senza preconcetti musicali o ideologici. A tal proposito si precisa che la webzine, a prescindere da quanto pubblicato, non supporta nessun movimento politico e/o religioso.

Hypnos Webzine staff

 


 

Hypnos Webzine is a shared dream that takes the name of the greek god of sleep in order to highlight the cathartic features innate in many music operas. This choice is tightly bind to the common searching in the music itself of a own inner shelter, a personal sanctuary from the outside world, or to the quest for a sensorial and mental correspondance that becomes tangible for the musicians’ artistic skills and sensitivity. The main aim of this new webzine is therefore to highlight the states of mind created by the listening of a music work, but without excluding a techincal description of the release.

Hypnos Webzine intends to give space and visibility to new emerging bands, making itself available for receiving, listening and evaluating demos and promos. Besides this, Hypnos Webzine’ll give over to everyone which is going to send his work, not only a review, but also a brief interview (or a short statement), in order to extend their expositions to the readers.

Hypnos Webzine, although rooted in an extreme musical dimension (Black and Death Metal in primis), doesn’t impose any kind of restrictions on what will be reviewed, always ready to broaden its own horizons without musical or ideologic prejudiced. For this purpose it is specified that the webzine, regardless of what is or will be published, does not support any political and/or religious movement.

Hypnos Webzine staff